Saturno

Mercoledì 17 si aprono le feste e si offre a Saturno.
Inoltre si festeggia la vigilia delle feste della Dea Epona nella tradizione gallo-romana.

Giovedì 18 Secondo giorno dei Saturnalia, continuano le feste di Saturno e di Epona.

Venerdì 19, si celebra la divina Ops Consivia, sposa di Saturno, colei che ci dona Abbondanza per le nostre anime e i nostri corpi.

Sabato 20, festa dei Sigillaria, ci si scambiano i doni in attesa della rinascita del Sole.
Sabato 21, Divalia, notte del Solstizio; si celebra la silente Angerona, custode del travaglio dell’Infante Solare, che rinasce al mondo. Quest’anno equivale anche al momento di Novilunio.
A cavallo tra queste due date celebreremo la ricorrenza dei Saturnalia ed il Solstizio.

Domenica 22, proseguono le feste di Solstizio, con il culmine della fase astronomica reale. Dalla mattina del 22, infatti, il Sole ricomincerà a rinascere fattivamente. Secondo il Calendario Lunare, comincia anche il nuovo Anno per il computo di Numa; si festeggiano dunque le Calende Ianuarie del culto domestico ed è propizio scambiarsi rami di vischio o di arbores felices, sacri agli Dei superi.
Anticamente, nella città di Roma si festeggiavano i Lari Permarini, custodi degli imbarchi, spiriti presenti con altri nomi anche nelle altre mitologie indoeuropee d’Hesperia e d’Europa.

Lunedì 23 Settimo ed ultimo giorno dei Saturnalia, in cui si recano offerte ad Acca Larentia, e con questa festa si concludono i Saturnalia Antichi.

A seguire, Mercoledì 25 si onora il trionfo del Sole Invitto, resosi manifesto dopo quattro notti di travaglio, poi incluse in tempi successivi ed imperiali nei ‘Saturnalia Nuovi’.

Auguri per le prossime Feste!

Annunci