Immagine

 

All’alba delle Calende di Marzo, quest’anno il 1° Marzo del calendario corrente, contemporaneamente secondo il computo lunare e quello solare, per una volta concordi nel loro eterno inseguirsi, ci apprestiamo a cominciare un nuovo anno di attività ed esplorazioni. A Marzo comincia infatti l’Anno Sacro Romano, come cominciavano numerosi calendari agricoli dei nostri avi Italici ed Indoeuropei; a Marzo, benché il vento e le ultime gelate possano ancora dire la loro sotto il segno dell’asprezza di Marte, la vita si appresta a rinascere e con essa la nostra voglia di ripartire alla riconquista della nostra ‘geografia sacra’ d’Hesperia. 

Come ultima novità del mese di Febbraio che ci stiamo lasciando alle spalle, informiamo i nostri Sodali, Amici e lettori che abbiamo tra le mani l’edizione annuale del nostro almanacco ufficiale, Fasti Hesperiani. L’almanacco, piccolo-grande libro di ben 64 pagine, è innanzitutto un Calendario dell’Anno Religioso Italico-Romano e Gallo-Romano, secondo la nostra interpretazione, valido da Marzo 2014 fino al Marzo dell’anno successivo. Ad accompagnare le tabelle dei mesi, come di consueto, dodici nuove illustrazioni della sodale Feles (Eleonora Stella), che ci accompagneranno come una narrazione attraverso il nostro ritorno al ciclo temporale hesperiano e alla dimensione mitico-arcaica delle antiche terre d’Italia, dall’assolata Sicilia alle terre settentrionali di Gallia Cisalpina e di Rezia, all’ombra delle Alpi innevate, tra Dei, Eroi, Ninfe e Primavere Sacre; all’arte figurativa di Eleonora si aggiunge la bellissima grafica di Andrea Incani, principale ideatore dell’Almanacco, quest’anno traspirante della saggezza agreste degli antichi lunari dei secoli passati, eppur (archeo)futurista, e rampante come la nostra bella Lupa. A commento dei Mesi, in cui feste lunari e solari, Romane e pan-europee, misteriche e folkloristiche, si alternano e si intrecciano, preziose pagine di citazioni dal ‘De Lingua Latina’ di Varrone a proposito della natura del Tempo e dei Mesi, dell’origine dei nomi delle Feste e degli Dei; alle citazioni di Varrone, che quest’anno subentra al Macrobio de ‘i Saturnalia’ che abbiamo citato l’anno scorso, si aggiungono anche nostri commenti ed interpretazioni a riguardo di aspetti mitici, archetipici e storici a proposito dei Mesi a cura della Societas Hesperiana pro Culto Deorum, e nostre riflessioni a proposito di come i diversi periodi dell’Anno Sacro fossero vissuti dalle antiche compagini italiche di allora e di come sono vissuti attualmente dalla compagine Hesperiana.

L’Almanacco “Fasti Hesperiani” è un documento creato per i nostri Sodali, Amici e per i nostri lettori assidui, ha una tiratura limitata ed un prezzo simbolico di 15 Euro. Come sempre ricordiamo che qualsiasi nostra pubblicazione non ha fini di lucro e che niente viene percepito dagli autori; le donazioni consigliate per acquistare il nostro materiale cartaceo sono pensate per coprire le spese sostenute e per costituire una piccola cassa dedicata in primo luogo alle offerte rituali, in secondo luogo a tutte le attività che il Sodalizio organizza sul territorio.

Spediamo in tutta Italia (spese di spedizione e imballaggio 3€); per ogni dettaglio scriveteci.

Il calendario è ordinabile solamente contattandoci tramite l’email ambronesitalia@libero.it o contattando la Societas Hesperiana all’indirizzo hesperiana@libero.it 

Potete anche mandarci un messaggio attraverso Facebook, a “Societas Hesperiana” oppure ad “Esploratori Hesperiani”. Non richiedeteci il calendario tramite commenti a post, poiché non vivendo incollati ad un computer rischieremmo di perderli nel marasma della rete: scriveteci un messaggio privato! Sempre su Facebook renderemo disponibile gratuitamente la prefazione all’Almanacco e tutto il capitolo relativo al mese di Marzo. Se siete interessati chiedeteci l’amicizia e chiedete anche di essere aggiunti al gruppo “Amici degli Esploratori Hesperiani”, dove condividiamo informazioni, articoli, immagini, consigli, critiche ed osservazioni.

Aspettando il nuovo Anno per farvi gli auguri, vi auguriamo una buona chiusura dell’anno 2766 a.U.c in via di conclusione: che il Vento e il Sole di Marzo spazzino via i residui malaticci dell’Inverno, che di nuovo le genti d’Hesperia si inviino sulla pista del Lupo! AMBRONES!

Annunci