Immagine

Con il numero VIII, da oggi alle stampe, siamo orgogliosi di festeggiare assieme a tutti i nostri Sodali e con gli Amici tutti, il compleanno di Arya, la nostra rivista ufficiale!

Alle Calende di Marzo dell’anno 2764 a.U.c. – 2010 e.v., nel primo giorno del mese lunare in fase di Luna Nuova, usciva infatti il primo numero in assoluto della nostra pubblicazione.

Una data non casuale: in occasione delle Calende di Marzo, cadeva nel mondo Italico e Romano  il Capodanno religioso e militare, e ricominciavano i lavori agricoli. Marzo, mese in cui si affaccia la Primavera dopo il lungo inverno, è il mese in cui le attività riprendono e la vita si risveglia, con il bellicoso furore necessario a domare le residue nevi e gli ultimi freddi. Si scatenano i venti, che fanno vibrare nell’aere i vessilli degli eserciti che partono per la battaglia, si scontrano gli uomini così come, in questo mese, tutta la Natura è in lotta. Il mese di Marzo rappresenta per noi Esploratori, così come era per i nostri antenati, un Capodanno ben più tangibile del capodanno solare di Gennaio: è la stagione in cui riprendono con più regolarità le nostre attività escursionistiche, in cui i contatti tra i Gruppi Regionali vengono ristabiliti con più frequenza, in cui le occasioni diventano sempre più numerose e propizie per onorare la nostra Terra e i suoi Numi, in cui è più facile incontrare per confrontarsi le altre compagini Italiche ed Europee che si impegnano per la Rinascenza delle Tradizioni Etniche Europee.

Con queste riflessioni nel cuore, nonché realizzando che, in analogia con le qualità guerresche e marziali della data di pubblicazione,  l’esordio della nostra rivista fu, immodestamente, un vero e proprio fulmine nel cielo d’Hesperia se pensiamo al clima di tre anni fa riguardo ad un certo tipo di discorso Gentile e Tradizionale, siamo orgogliosi di presentarvi l’ultimo numero della nostra rivista. Speriamo che i contenuti siano di vostro interesse e vi siano d’aiuto come lo sono per chi li ha condivisi tra Sodali ed Amici tramite le nostre pagine. Quando partimmo con il primo numero, ci sentivamo come quelle avanguardie di Primavere Sacre italiche ed indoeuropee che, proprio nel mese di Marzo, partivano verso l’incognito, guidati solamente dai Segni inviati dagli Dei attraverso la Natura; il loro scopo, dopo aver appreso la dura lezione di Marte, della vita nel bosco, nella palude e trai monti di Hesperia, era quello di giungere verso un luogo fatale e costruire una nuova Urbe, una nuova città che fosse prima di tutto un luogo sacro e una messa a terra del Divino, prima ancora che un luogo abitato dagli uomini. Noi ci sentiamo ancora in viaggio, alla ricerca dei preziosi consigli di Pico, di Fauno, dell’Esperide Lupo, ma speriamo che queste nostre piccole pietre miliari del nostro Sodalizio, come i raggiunti tre anni di attività e di risultati duramente ottenuti, possano essere le basi per fondare in noi la nostra Città dello Spirito e portare le nostre vite sempre più verso la strada dell’avita Pietas e della Virtù, a renderci degni dei nostri Avi Aryo-Europei ed Italico-Romani.

Ecco, dunque il sommario del nuovo numero:

 -Fasti Hesperiani

-Fasti Hesperiani
-Il Culto Gentile nell’Italia odierna; parte II
-I dischi infuocati, la fine del travaglio del Sole
-Apuleio sulla questione dei Demoni nel ‘de Deo Socratis’
-Il Testamento
-Orde Hesperiane: De Ferro Italico.
-Le nostre Feste
-Prossimi appuntamenti confermati
-Informazioni e contatti

Per ordinare la rivista, ed eventuali numeri arretrati dal 3° numero in poi, scrivete ad ambronesitalia@libero.it o contattateci su Facebook. Ricordiamo ancora una volta che Arya non è un prodotto editoriale: la sua scadenza non è periodica ed è materiale informativo interno completamente autostampato. Il suo valore per i Sodali e gli Amici è quello di una offerta libera, che noi impieghiamo unicamente per stampare il numero successivo e per acquistare offerte per gli Dei e materiale per i Riti in loro onore; non è prevista nessuna retribuzione per gli autori degli articoli! A titolo informativo, ricordiamo che solamente con una offerta di almeno cinque euro riusciamo a ripagarci completamente dei costi sostenuti, senza attingere dalla cassa comune.

Questo mese è altresì importante perché vede, in allegato al numero 8° di Arya, l’uscita di Fasti Hesperiani, l’almanacco illustrato di oltre 60 pagine che contiene il nostro calendario rituale ed organizzativo per l’anno religioso in corso, valido fino a Marzo 2014. Il calendario è illustrato dalla nostra Sodale Eleonora Stella e contiene esaurienti spiegazioni del valore sacro dei Mesi dell’Anno nonché preziose citazioni tratte dai Saturnalia di Macrobio. Il calendario sarà ordinabile a partire da Martedì, in occasione delle Calende, e sarà acquistabile contattandoci via email o via Facebook. Anche l’associazione religiosa Societas Hesperiana, che ha collaborato nella creazione dell’opera, si occupa della distribuzione dell’Almanacco e potete contattarla all’indirizzo hesperiana@libero.it

Che la Primavera di Marzo sia sempre come ora con voi, e a presto ritrovarci sui sentieri di Hesperia.

AMBRONES!!!!

Annunci