Sabato 13 Ottobre gli Esploratori Hesperiani, come da tradizione hanno celebrato la sacra festività dei Fontinalia. I gruppi regionali di Emilia, Lombardia e Trentino-Alto Adige hanno agito sui rispettivi territori auspicando il ritorno del dominio di Fons su tutte le sorgenti d’Italia e delle rispettive terre. Il gruppo del Trentino ha scelto per l’occasione un’antica fonte romana a Cavedine, nei pressi di Trento, che ancora protegge una sorgente perenne; corone di fiori ed offerte testimoniano il nostro passaggio laggiù ed onorano il Nume che vi abita, sia esso un Dio o una Dea.
Il gruppo della Lombardia è tornato in un luogo molto caro al sodalizio degli Hesperiani ed al popolo lombardo, ossia la Sorgente Menaresta, rocce dalle quali nasce il fiume Lambro, che per 130 km si snoda per la Brianza prima e le basse dopo fino a sfociare nel Po. Il fiume Lambro funestato dal recente riversamento di petrolio nel suo corso presso Villasanta viene da noi periodicamente onorato affinchè possa ritrovare il suo vigore di un tempo ed allontanare le malefatte degli uomini empi dal suo corso. Il gruppo Emilia si è invece recato, dopo una triste esperienza di cui renderemo edotti i lettori di questo blog successivamente, alle sorgenti del torrente Samoggia nei pressi di Savigno, al confine tra le provincie di Bologna e Modena, nell’antico territorio storico del Feronianum (Frignano), dove Fons è stato onorato con fiori e la sorgente ornata di corone di rose, senza dimenticare una doverosa offerta a Feronia, signora di quei territori come il nome stesso testimonia.

Che Fons, signore delle Fonti, renda sempre generose d’Acqua le culle dei fiumi, e che essi rendano prosperi campi e boschi nella nostra Italia!

AMBRONES !

Annunci